Tracciabilità di prodotti medicali

La Soluzione per predisporre un controllo su tutta la catena di distribuzione dei medicinali, dalla fabbricazione al consumo al fine di garantire che i medicinali stessi siano adeguatamente conservati, trasportati e manipolati identificandone anche facilmente e velocemente eventuali difettosità.

Con la Direttiva 2001/83/CE D.Lgs. 219/2006 del Codice comunitario dei medicinali per uso umano, diventa opportuno predisporre un controllo su tutta la catena di distribuzione dei medicinali, dalla fabbricazione al consumo al fine di garantire che i medicinali stessi siano adeguatamente conservati, trasportati e manipolati identificandone anche facilmente e velocemente eventuali difettosità.

La stessa cosa è prevista per la commercializzazione e gestione dei gas medicali, proprio in ottemperanza alle norme vigenti che equiparano detti gas ai prodotti farmaceutici.

La necessità quindi di una tracciabilità dei prodotti medicinali compreso il gas in bombole, può essere fatta in svariati modi, ma la soluzione ritenuta più avanzata e anche meno impattante economicamente è quella che utilizza un sistema informatico integrato alla tecnologia Near Field Communication e con internet (web services) capace di ricevere ed elaborare tutte le informazioni sulla movimentazione, sulle caratteristiche tecniche dei lotti di produzione dei contenitori mobili destinati alle varie ubicazioni dei clienti (appaltanti). Nello specifico se in fase di produzione su ogni bombola di gas viene applicato un Tag NFC che contiene informazioni univoche, la cui copia protetta è solo nell'archivio del produttore, riguardanti il contenuto, la produzione, il lotto, la destinazione, il trasporto, la consegna, le modalità d'uso, etc.

Basta poi passare sulla bombola un cellulare o un apposito lettore per gestire con semplicità via internet i contenitori mobili con dati che riguardano la quantità dei contenitori pieni in magazzino, le giacenze dei contenitori vuoti, le operazioni di consegna ai vari reparti e la precisa locazione di ogni contenitore mobile all'interno della struttura. Questo sistema permette a tutte le figure professionali coinvolte di poter visualizzare in tempo reale, il percorso completo che esegue ogni singolo contenitore mobile, le sue caratteristiche, il suo contenuto, il lotto di appartenenza e la sua locazione precisa all’interno della struttura utilizzatrice. La soluzione NFC consente al personale di reparto del produttore, del fornitore o distributore e dell’utilizzatore di visualizzare lo stato del proprio stoccaggio, rintracciare la locazione di ciascuna bombola presente all’interno della struttura ospedaliera, gestire eventuali riordini, consuntivare l’utilizzo fatto e pianificare quello necessario, sarà garantita quindi durante le operazioni di stoccaggio e movimentazione delle bombole una assoluta rintracciabilità delle bombole stesse.

Un data logger di temperatura NFC

Nel caso di prodotti sensibili alle temperature, come ad esempio sacche di sangue o altri materiali suscettibili al deperimento in relazione a una temperatura troppo alta o troppo bassa, una soluzione molto interessante è rappresentata dal .

Questo particolare prodotto, unico nel suo genere, è un sensore di temperatura con data logger, dotato di NFC. Questo significa che registra la temperatura a intervalli regolari, decisi dall'utente, anche ogni secondo. Questo sensore comunica poi i dati e il grafico dell'andamento della temperatura a uno smartphone o un tablet NFC, con modalità contactless. Questo significa che può essere inserito in un contenitore del quale è possibile monitorare la temperatura anche senza aprirlo.

Il sensore è molto sottile e in formato card; è anche adesivo, per cui può essere applicato in modo molto semplice, così come, molto semplicemente, è possibile leggerne i dati, scaricarli e condividerli, in tempo reale.

In conclusione

In sintesi le soluzioni NFC nella sanità, permettono svariate applicazioni, per esempio, se ad ogni paziente viene assegnato un unico Tag NFC, strisciando successivamente detto Tag con un cellulare o un apposito lettore, il paziente può essere identificato e le informazioni mediche sul suo conto possono essere trasmesse immediatamente dove servono, per diagnosi o altro. Gli infermieri, per esempio, possono essere monitorati per avere il check in e il check out durante una visita al paziente per avere alla fine un controllo che tutte le visite previste sono state effettuate e le ore lavorate siano state registrate correttamente.

Quindi utilizzare una soluzione NFC nella sanità significa aiutare il personale nella gestione del paziente snellendo nel contempo le attività amministrative che spesso possono essere da ostacolo alla capacità di fornire cure efficaci e tempestive.

Scarica NFC Tracking Lite

Google Play

Android, Google Play and the Google Play logo are trademarks of Google Inc.